Home CULTURA Cultura del fumetto, il Ticino c’è: 30 candidati al concorso, tre vincitori

Cultura del fumetto, il Ticino c’è: 30 candidati al concorso, tre vincitori

103
0

Joël Prétôt (per “Torsoli”), Elena Maspoli (per “Rosa e Amir”) e Theodore Brenni (per “Giallo”) sono i vincitori del concorso – prima edizione – organizzato sotto egida del Dipartimento cantonale educazione-cultura-sport e dedicato alla promozione dell’arte nel mondo dei fumetti, percorso inserito nelle linee programmatiche di politica culturale 2024-2027. I tre lavori sono stati scelti fra 30 candidature; due menzioni speciali sono state conferite a Mirco Breda (per “La forza dell’illusione”) ed a Lisa Gyöngy (per “Covando me stessa”). La procedura di selezione è stata coordinata dai vertici dell’Ufficio sostegno cultura in accordo con i responsabili dell’organizzazione “Fumetto Svizzera”, della “Pro Grigioni italiano” e dell’“Istituto editoriale ticinese”. I vincitori riceveranno un premio in denaro; le loro opere saranno pubblicate in una nuova collana Iet; i bozzetti saranno inoltre al centro di una mostra itinerante fra Svizzera di lingua italiana, Romandia e Svizzera di lingua tedesca nell’arco del 2025. Nella foto, Joël Prétôt.