Home SPETTACOLI Ascona, al “Teatro del gatto” un monumento da leggenda del jazz

Ascona, al “Teatro del gatto” un monumento da leggenda del jazz

A 77 anni, leggenda e monumento del jazz. Di più: uno tra i pochi, pochissimi che restino attivi sia in discografia sia sul palco, dai “club” a contesti concertistici di ampio respiro. George Cables, uno di cui potrebbero bastare i circa 80 sodalizi instaurati nel corso del tempo con altrettanti artisti dalla caratura internazionale, la figura cui Ascona si affida lunedì 29 novembre per l’ultimo atto della stagione autunnale, “Teatro del gatto” il luogo, da urlo la formazione che poggia su Darryl Hall (basso, vinse anche il “Premio Thelonious Monk”) e Jerome Jennings (percussioni) oltre che su Piero Odorici (sassofoni) quale ospite speciale. Inizio ore 20.30. Nella foto, George Cables.

Articolo precedenteA “Jazz in Bess” sessione mensile con l’“Andrea Rapisarda trio”
Articolo successivoHockey / “Under 20-Elit”: recupera l’Ambrì, si ferma ancora il Lugano