Home SVIZZERA Votazioni federali: passa il “matrimonio per tutti”, Ticino spaccato

Votazioni federali: passa il “matrimonio per tutti”, Ticino spaccato

Nessuna sorpresa, anche per l’effettiva desistenza di forze politiche e sociali ad un tempo rappresentanti di valori inderogabili (di fatto, il “no” era stato sostenuto da comitati poco “strutturati” in rete nazionale), nella votazione federale di ieri sull’estensione dei diritti degli omosessuali al matrimonio in tutto e per tutto, con implementazione e superamento di quanto già in essere con la formula delle unioni civili registrate. 1’828’427 i “sì”, 1’024’167 i “no”, per quote rispettive pari al 64.1 ed al 35.9 per cento; adesione in 20 Cantoni su 20 ed in sei Semicantoni su sei, tuttavia con percezione assai differente nella scala tra Basilea-città (74.0 per cento) ed Appenzello interno (50.8 per cento). Diviso a metà il Ticino: 55’303 i favorevoli, 49’203 i contrari, ossia 52.9 contro 47.1 per cento.

Articolo precedenteCalcio Dna / Tonico e spietato, è un Lugano da trasferta vincente
Articolo successivoVotazioni federali: respinto senza perdite l’assalto alla diligenza