Home CRONACA Vaccini anti-“Coronavirus”, Ticino oltre le 500’000 dosi. Contagi ancora sui picchi

Vaccini anti-“Coronavirus”, Ticino oltre le 500’000 dosi. Contagi ancora sui picchi

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 14.51) Si interrompe lo stillicidio delle vittime, che restano 19 nel contesto della quarta ondata e 1’014 dall’inizio del computo ovvero nel marzo 2020; continua tuttavia ad esercitare pressione costante sul Ticino, il “Coronavirus”, con cifre che lasciano spazio all’ottimismo solo perché, nelle dinamiche imposte dal quadro generale ovvero stanti l’avvenuta vaccinazione a ciclo di base completo per circa sette decimi della popolazione avente diritto, peggiori non potrebbero essere. Stupiscono, nelle 24 ore da ieri all’alba di oggi, i 186 nuovi positivi emersi, per effettivi 5’685 contagiati dalla fine di luglio (erano stati 5’592 nell’intera terza ondata) ovvero 39’466 in generale; non rasserena la presenza di ben 67 degenti di cui 59 in reparti ordinari ed otto in reparti di terapie intensive.

La quota dei vaccinati completi, a valori ufficiali stampati ed archiviati ieri, è ferma al 69.1 della popolazione per reali 242’674 individui giunti o alla seconda somministrazione o all’unica somministrazione necessaria dopo guarigione; superato il mezzo milione di dosi somministrate utilmente (502’282 secondo cifre ufficiali in arrivo dal Dipartimento cantonale sanità-socialità). Nessuna nuova indicazione è disponibile per ciò che concerne i soggetti in isolamento o in quarantena (circa 800 e poco più di 1’200 rispettivamente a valori di martedì 30 novembre). In ultimo, occhiata alla situazione nel sistema delle residenze per anziani: qui viene riscontrata una guarigione e scendono da quattro a tre le strutture colpite, con effettivi quattro residenti ancora contagiati.

Articolo precedente“Coronavirus” nelle scuole, oltre 60 i blocchi per quarantena imposta
Articolo successivoHockey Sl / Rockets tutto impeto: tre punti, agganciato il Winterthur