Home CRONACA Rubano a Chiasso, beccate a Novazzano: due nomadi in manette

Rubano a Chiasso, beccate a Novazzano: due nomadi in manette

Una 26enne ed una 19enne, entrambe cittadine italiane (e, come risulta al “Giornale del Ticino”, entrambe nomadi con domicilio in un campo del Nord della Penisola), sono state tratte in arresto ieri – di questo pomeriggio l’informativa da fonti del ministero pubblico, delle Guardie di confine e della Polcantonale – in territorio comunale di Novazzano, poco prima dell’esfiltrazione oltre il confine, su specifica indicazione di ricerca conseguente all’attività investigativa avviata per un furto con scasso non portato a termine su territorio comunale di Muralto. Il fermo a cura di effettivi delle Guardie di confine; nel quadro delle perquisizioni personali e della perquisizione al veicolo su cui le due giovani stavano viaggiando, emerse evidenze (denaro, gioielli ed altra refurtiva) di un colpo messo a segno a Chiasso. In corso accertamenti finalizzati ad individuare eventuali responsabilità delle arrestate (su cui gravano vari addebiti: ripetuto furto, ripetuta violazione di domicilio e ripetuto danneggiamento i principali, secondo “dossier” nelle mani del prouratore pubblico Roberto Ruggeri) in altre attività predatorie di beni privati su suolo ticinese.