Home REGIONI Ripresa postcovidiana, Stabio si offre idee ed opportunità

Ripresa postcovidiana, Stabio si offre idee ed opportunità

Sostegno alle economie domestiche, incentivo all’assunzione di apprendisti e di disoccupati, sostegno alle associazioni sportive ed alle associazioni culturali operanti nel mondo della musica: vari gli obiettivi del fondo istituito dall’autorità politica comunale di Stabio, entità complessiva pari ad un milione di franchi, per tramite di interventi “mirati” e riassunti nel testo del “Regolamento Covid-19”. La proposta, in viaggio verso il Legislativo cui verrà chiesto l’avallo auspicabilmente entro la fine di agosto o all’inizio di settembre, si articola su più capitoli: prelievo della tassa-base dei rifiiuti (anno 2020) nella misura del 50 per cento, stante il prolungato periodo di chiusura dell’“Ecocentro”; distribuzione di quattro buoni da 10 franchi l’uno, di fatto denaro contante da utilizzarsi nelle attività commerciali sul territorio del Comune di Stabio, a tutti i maggiorenni domiciliati; incentivi finanziari da 1’000 franchi l’anno, e per tutta la durata del contratto di tirocinio, a favore delle aziende stabiensi in cui abbia luogo l’assunzione di apprendisti (operazione già in essere, nei prossimi giorni l’informativa ai soggetti interessati); incentivo finanziario unico da 5’000 franchi per sostenere l’assunzione di persone disoccupate e con domicilio a Stabio; sostegno alle realtà associative (sport e musica) i cui responsabili rinunzieranno al prelievo di tasse sociali e federali su bambini e ragazzi con domicilio a Stabio; maggiori contributi sulla riduzione del consumo di energie e sul maggior impiego di energie rinnovabili, sempre qualora i lavori vengano svolti in misura preponderante da imprese con domicilio a Strabio; sostegno puntuale alle economie domestiche in evidenti difficoltà finanziarie.