Home REGIONI Paradiso, anche per il 2022 maxiincentivi all’uso dei trasporti pubblici

Paradiso, anche per il 2022 maxiincentivi all’uso dei trasporti pubblici

Confermato anche per il 2022, a favore di una cospicua quota degli abitanti sul territorio di Paradiso, il rimborso del costo dei titoli di trasporto pubblico con copertura da parte dell’ente pubblico – nella fattispecie, le casse comunali – per il 50 per cento sul prezzo degli abbonamenti annuali, per il 50 per cento sul prezzo degli abbonamenti mensili e per il 40 per cento sul prezzo dei biglietti ordinari e dei biglietti “Ape card”. Beneficiari: cittadini svizzeri e stranieri domiciliati, o con permesso “B” o con permesso “C” ed abitanti a Paradiso da almeno tre anni; restano invece esclusi i permessi “B” per soggiorno di formazione. Per esercitare il diritto ai rimborsi è necessaria una presa di contatto con la Cancelleria comunale al fine di concordare la presentazione di: a) passaporto o carta di identità o documento di legittimazione; b) titolo di trasporto originale (biglietto ordinario) rilasciato dalle aziende di trasporto – Ffs, Tpl Sa, Autopostali Ticino-Moesano, Funicolare Monte Brè, Flp – e la cui data di emissione, fatti salvi motivi giustificati, sia non superiore ai 30 giorni dalla data in cui la persona si presenta agli sportelli comunali per il rimborso; c) con riferimento ai soli titoli emessi con lo “Swisspass”, giustificativo di pagamento (fattura e ricevuta). Per i particolari, soprattutto con riferimento ai limiti di percorrenza definiti dai confini di Stato, consultare il regolamento sul sito InterNet del Comune di Paradiso.

Articolo precedenteMagistratura cantonale, a Capodanno tre innesti nel sistema
Articolo successivoCovid-19 a cifre da allerta: Natale luttuoso, oltre 1’600 contagi in tre giorni