Home SPETTACOLI “JazzAscona” ammaina bandiera: «Per il 2020 ci si vede nel… 2021»

“JazzAscona” ammaina bandiera: «Per il 2020 ci si vede nel… 2021»

Chi vive speracchiando muore cantando, o in altro modo, secondo la versione più popolare e meno fine; e, dopo lunga esperienza di resistenza morale, a “JazzAscona” hanno dedotto che non era il caso di insistere, in assenza di uno scenario di possibile svolgimento in totale sicurezza, essendo manifesta poi l’indisponibilità di numerosi artisti (che si trovano nell’impossibilità di giungere in Europa causa restrizioni da “Coronavirus”) e con il calendario a giocare contro. A due mesi dalla prevista inaugurazione (primo concerto a suo tempo previsto per giovedì 25 giugno, conclusione fissata a sabato 4 luglio), oggi la resa degli organizzatori dell’evento: “Ci abbiamo provato fino all’ultimo, sperando di potervi proporre il programma allestito, programma di cui andavamo fieri e che eravamo impazienti di svelarvi. Dobbiamo però gettare la spugna…”. Decisione “dolorosa”, ma “diventata inevitabile con il passare dei giorni”. Ergo: non un annullamento, ma lo spostamento dell’intero “pacchetto” al 2020, da giovedì 24 giugno a sabato 3 luglio.