Home SPORT Hockey Nl / Più tiri e più… perdi: AmbrìPiotta travolto dal Losanna

Hockey Nl / Più tiri e più… perdi: AmbrìPiotta travolto dal Losanna

Potete anche non crederci, ma nell’hockey professionistico della massima serie elvetica (inteso il contesto? Non stiamo parlando dei già “Moskito”, dove a volte spunta un fenomeno da 10 goal a partita) ci sono situazioni in cui 36 tiri contro 35 equivalgono a portare a casa uno 0-6 che, per divario e misura, è per solito l’attestazione di una sudditanza totale al nemico. Che cosa non stia funzionando nell’AmbrìPiotta, posto stasera e per l’appunto in tale quadro generale sicché il ruolino di marcia è ora un terzo contro due terzi ossia 10 vinte e 20 perse, è presto detto: alla media di due goal segnati per incontro si va filati verso il fondo della classifica, alla media di zero goal in 60 minuti si opta decisamente per la retrocessione; se poi ti manca – ed ammettiamolo: non è risolutivo quanto un Dominik Kubalik, ma in giro si trova poco di meglio – un Julius Nättinen bloccato ai “box” per un’altra settimanella, il tuo potenziale di soluzioni in attacco si riduce nella misura di un quarto abbondante. Di più: ti manca un terminale, lo cerchi egualmente, fai il passaggio là dove il mitragliere dovrebbe essere, e là il mitragliere non c’è.

Altro non si vuole credere, altro ci si rifiuta di credere. Prendiamo dunque questo 0-6 per quel che è: un tragicomico passaggio a vuoto dei biancoblù, che davanti alla gabbia si ritrovano un Damiano Ciaccio meno convincente rispetto all’avvio della stagione ed in alternativa un Benjamin Conz non ancora al pieno della forma (ah, forse abbiamo pescato un secondo problema nell’assetto della squadra). E limitiamoci al tabellino, triste: 2.35, Lukas Frick; 25.39, Joël Genazzi; 28.54, Cory Emmerton, ed a tal momento il punto fermo sulla presenza di Damiano Ciaccio per l’appunto rilevato dal “vice”; 38.43, Cory Conacher in “power-play”; 48.39, Christoph Bertschy; 53.53, Ronalds Kenins in “power-play”; fra le notazioni curiose figurerà in ultimo la presenza di nove uomini-assist diversi – ciascuno con un solo punto, questa la particolarità – nel tabellino dei losannesi. Ci sarebbe stato lo spazio per sfruttare un non breve cinque-contro-tre sino all’ultima sirena, e per provare almeno l’assalto con il “rover” in più; ma si capisca, la sfiducia, la stanchezza, il desiderio di veder scorrere alla velocissima quella manciata di secondi, basta, basta, per carità.

I risultati – AmbrìPiotta-Losanna 0-6; Berna-Lugano (rinviata); BielBienne-RapperswilJona Lakers 3-1; Davos-Scl Tigers 9-2; FriborgoGottéron-ServetteGinevra 3-2; Zsc Lions-Zugo 1-2 (ai rigori).

La classifica – Zugo 68 punti; Zsc Lions 53; FriborgoGottéron 52; Losanna 45; ServetteGinevra 44; Davos 42; BielBienne 40; Lugano 36; RapperswilJona Lakers, AmbrìPiotta 32; Scl Tigers 23; Berna 19 (RapperswilJona Lakers, AmbrìPiotta 30 partite disputate; Zugo, FriborgoGottéron, Davos 29; Zsc Lions, BielBienne, Scl Tigers 28; ServetteGinevra, Lugano 26; Losanna 22; Berna 19).