Home SPORT Hockey Nl / Ajoie buona medicina, il Lugano riesce a sorridere

Hockey Nl / Ajoie buona medicina, il Lugano riesce a sorridere

L’Ajoie ha un bel futuro ma anche, da neopromosso nella massima serie dell’hockey elvetico, un presente piuttosto fragile: a dimostrarlo è bastato stasera il Lugano trovatosi sul 5-0 appena oltre metà confronto e volato al 7-2 finale con netto margine utile nella produzione (40 tiri contro 27). Cronaca: al tiro numero quattro dei bianconeri si ricevono notizie sull’esistenza in vita di Mikkel Boedker, non a bersaglio in quota personale (ormai il digiuno è da doppia cifra, in termini di partite disputate e senza timbro) ma almeno come uomo-assist per Giovanni Morini (3.47); nel breve i incomincia ad avvertire la presenza del rientrante Daniel Carr in primo blocco, al fianco di Mark Arcobello e di Luca Fazzini, per quanto sia proprio la linea di Giovanni Morini a produrre più conclusioni (Ajoie drammaticamente tenuto ad un solo tiro dopo sei minuti, e da distanza non inferiore ai quattro metri dalla gabbia davanti alla quale Niklas Schlegel monta a presidio). Progressione garantita da Calvin Thürkauf (10.34), Santeri Alatalo (15.18), Luca Fazzini in “shorthanded” (22.44) e Julian Walker (33.48); risveglio dei padroni di casa con Matthias Joggi (36.30), indi doppietta di Romain Loeffel (38.43 e 41.21), di Thibault Frossard l’ultimo acuto (53.46). Alle brevi: tre punti nel rispetto della prevista tabella di marcia, essendo i giurassiani un gradino sotto (e, una volta che vengano isolati Philip-Michael Devos e Jonathan Hazen, anche un tantino portati a demoralizzarsi).

Articolo precedenteVal Veddasca (Varese), operaio precipita per tre metri e si ferisce
Articolo successivoHockey Sl / Niente decollo, i Rockets restano fermi alla base