Home SPORT Hockey amatori / Torneo Lugano, sorpresa dal Rainbow nel “big match”

Hockey amatori / Torneo Lugano, sorpresa dal Rainbow nel “big match”

Scossone alla graduatoria nel terz’ultimo turno della fase regolare al Torneo amatori Lugano-Lhal di hockey: sulla spinta di Massimiliano Brignoni (con il Ceresio1 ad inizio millennio), Alex Armanini (storico mitragliere con il Lodrino fra Terza e Quarta lega) e Nico Jacocagni (già elemento interessante con gli Iuniores “A” del Lugano), Rainbow a bersaglio pieno (6-5) sul CiapéttHockeyteam capolista cui non bastano la doppietta di James Andreoli ed i contributi di Glauco Bianchi, Luca Fasola (filiera Chiasso, e per gran parte del decennio scorso con la maglia del ValleVerzasca); pur alla seconda battuta d’arresto nella stagione, tra l’altro dopo striscia di nove vittorie consecutive, i sopracenerini restano in vetta, rilevando tuttavia un assottigliamento del margine di sicurezza. Tre goal e testa, e dunque sfida pari, tra Federico Scacchi e Vasco Medolago nel 6-4 dei Predators sui Blackrunners, ad effettivi 40 minuti di penalità contro 34 per indicare tono e clima del confronto. Facile 6-2, infine, per lo YellowstoneTeam (in goal Davide Cereghetti con doppietta e Patrick Bottinelli, Luigi Fumasoli, Jonathan Casoni ed Alex Dolci in firma singola) sui VikingsEvergreen. La classifica: CiapéttHockeyteam 24 punti; Rainbow 22; Blacknoir 21; Predators, Fuegotec, YellowstoneTeam 18; Blackrunners 15; VikingsEvergreen 10; JonnyLugano 8; UbsHockeyteam 6; SavosaCompany 5; VikingsHockeyteam 3 (Blackrunners 11 partite disputate; CiapéttHockeyteam, Rainbow, Fuegotec, YellowstoneTeam 10; Blacknoir, Predators, VikingsEvergreen, JonnyLugano, SavosaCompany, VikingsHockeyteam nove; UbsHockeyteam sette).