Home SPETTACOLI Ascona ci crede: raffica di veri eventi per le “Settimane musicali”

Ascona ci crede: raffica di veri eventi per le “Settimane musicali”

La premessa, ormai masticata e rimasticata ma sempre necessaria: sullo sfondo c’è sempre un “purché”. Purché sia passata questa tragica emergenza sanitaria, purché siano date le condizioni, purché si voglia anche gettare il cuore oltre l’ostacolo, le “Settimane musicali” di Ascona si apprestano a tornare a vivere, edizione dunque numero 76, con massiccio impegno a cavallo tra coda dell’estate ed ingresso nell’autunno. Prima traccia oggi, con un lancio assai mirato e ben prodromico, perché tanti organizzano ma gli eventi, cioè le cose degne di rientrare nella categoria degli eventi e di fregiarsi di tale appellativo, restano pochi, e giustamente: ergo due sedi, la chiesa titolata a san Francesco in Locarno e la chiesa del “Collegio Bartolomeo Papio” in Ascona, un “open air” gratuito, sei concerti sinfonici a Locarno ed un lungo “week-end” di musica da camera. Esordio giovedì 2 settembre, concerto gratuito sul lungolago di Ascona, ospiti i Charlottenburger Bläsersolisten”; da lunedì 6 settembre spazio a realtà quali l’“Orchestra dell’Accademia nazionale santa Cecilia” in Roma, l’“Orchestra sinfonica Rai” in Torino, la “Sinfonieorchester” in Basilea e l’“Orchestra della Svizzera italiana”.

Fra i direttori d’orchestra, Fabio Luisi, David Zinman, Daniele Gatti e Jonathan Nott; fra gli interpreti, il violinista Alexi Kenney, la pianista Plamena Mangova ed il soprano Regula Mühlemann. Nel nome della rassegna “Piemontesi & friends” le proposte dell’ultimo fine-settimana di settembre, con esecuzioni di Francesco Piemontesi, Yulianna Avdeeva, Markus Hinterhäuser, Alisa Weilerstein e James Ehnes in varie combinazioni e con programmi via via diversi; ospiti speciali e dal sicuro “appeal” saranno inoltre Jordi Savall e Matthias Goerne. Ammissione limitata a quanti dispongano del “certificato Covid-19” (vaccinazione completa, guarigione o risultato negativo al “test”). A partire da mercoledì 14 luglio la prevendita dei biglietti.

Articolo precedenteEmmenbrücke: uccisa 29enne abitante in Ticino, arrestato un uomo
Articolo successivoCalma piatta e prudenza, lo “Swiss market index” soffre e alla fine rimonta