Home CRONACA Velocità, controlli puntuali su Mendrisiotto e Bellinzonese

Velocità, controlli puntuali su Mendrisiotto e Bellinzonese

Le forze dell’ordine sono schierate sul territorio per esigenze di vario genere, in allocazione delle risorse umane secondo obiettivi primari e che hanno a che vedere con la drammatica situazione sanitaria sul territorio; più volte dunque, nelle ultime settimane, agli automobilisti è stato espresso un richiamo alla collaborazione, in concambio dell’assenza di veri e propri controlli-“radar” sulle strade del Cantone. Progetto di mutua solidarietà non andato in porto, o andato in porto con esito solo parzialmente felice, si direbbe: ad onta della permanente necessità di impiego e di dispiegamento degli agenti sui medesimi servizi legati all’emergenza da epidemia covidiana, a decorrere da lunedì 13 e sino a domenica 19 aprile saranno infatti reistituiti almeno i controlli “mirati e puntuali” in due specifici distretti, vale a dire Bellinzonese e Mendrisiotto. Il motivo: siamo chiamati, dicono dai vertici della Polcantonale, a “reprimere infrazioni gravi” ed a “garantire la sicurezza degli utenti della strada”, in particolare sulla scorta di “numerose segnalazioni di comportamenti pericolosi e irresponsabili al volante giunteci da parte della popolazione”. Peccato: alla capacità di autogestione, per un momento, si era anche creduto.