Home SPORT Tiro sportivo / “Giornata cantonale del giovane” nel nome delle donne

Tiro sportivo / “Giornata cantonale del giovane” nel nome delle donne

19
0

“Civici carabinieri” di Lugano tra le società, Oxana Baetscher da Lugano quartiere Pregassona nell’individuale, Barbara Bombelli da Lugano tra i monitori: queste le identità sul gradino più alto del podio, ieri ovvero sabato 21 maggio, alla “Giornata cantonale del giovane” di tiro sportivo, distanza 300 metri, valida anche quale campionato cantonale di categoria Iuniores e concorso di qualificazione per finali cantonali e concorsi intercantonali. 16 le società presenti, per quasi 130 giovani agonisti più una cinquantina di monitori e delegati, all’edizione numero 84 dell’evento che per l’occasione, dopo una pausa forzata di due turni causa pandemia, è tornato a Lugano dove mancava dagli Anni ’60. In grande spolvero la “Civici carabinieri” di Lugano, a bersaglio (media 88.49 punti) nel concorso di sezione davanti alla “Balernitana” ed alla “Unione tiratori san Gottardo”. Nell’individuale, alle spalle della non ancora 19enne Oxana Baertscher, i ben noti Luca Veglio da Acquarossa frazione Leontica ed Alex Patocchi da Locarno. Nota rilevantissima, in ultimo, per la prestazione di Barbara Bombelli tra i monitori: 38 i partecipanti, vittoria ottenuta a quota 95 punti su un massimo di 100. Alle premiazioni sono intervenuti Norman Gobbi, consigliere di Stato, e Tiziano Galeazzi, municipale di Lugano. In immagine, i migliori della competizione.

Previous articleArogno, fiamme in una fattoria: gravi i danni, nessun ferito
Next articleGambarogno frazione San Nazzaro, cadavere nelle acque del Verbano