Home SPORT Tiro sportivo / Fucile assalto a 300 metri, doppio trionfo ticinese

Tiro sportivo / Fucile assalto a 300 metri, doppio trionfo ticinese

116
0

Ad un doppio successo – vittoria del titolo 2022 e conquista definitiva del trofeo “Challenge Guardie di confine-Regione quarta” per il numero di affermazioni conseguite nel decennio – la “Selezione giovani tiratori” del Canton Ticino, 12 gli agonisti andati sabato scorso al confronto con i parigrado della Svizzera centrale (in lizza Uri, Svitto, Obvaldo, Nidvaldo, Zugo, Glarona e Lucerna) nella finale interfederativa in specialità fucile d’assalto alla distanza dei 300 metri. Rothenthurm nel Canton Svitto la sede della sfida; con i colori rossoblù erano in lizza Ivo Cattaneo (“Tiratori Lucomagno”), Giada Macchi (“Tiratori Aurora Stabio”), Oxana Baetscher e Denise Bràs (“Civici Carabinieri Lugano”), Noa Altoni (“Tiratori del San Gottardo”), Tanja Hurschler, Simon Ferrari e Gaia Capoferri (“La Balernitana”), Ivan Castelli (“Carabinieri faidesi”), Aris Arcotti e Loris Negroni (“Tiratori campagna Contone-Quartino”) e Jonatan Dall’Ava (“La Mendrisiense”). L’affermazione di gruppo è venuta grazie al punteggio di 168.500 su 200, con margine di quasi tre punti sul secondo classificato. Il miglior risultato individuale, con 180 punti, è stato ottenuto da Oxana Baetscher, giunta terza in graduatoria a pari merito con il secondo ma finita alle sue spalle per l’appoggio. In immagine, la “Selezione giovani tiratori” del Canton Ticino.

Previous articleBellinzona, al “Mact-Cact” quattro firme nel nome della “Stella di Davide”
Next articleLocarno, a Solduno una “cattedrale” della pizza. Sulla pelle di chi c’è già