Home ECONOMIA Borsa di Zurigo salva in calcio d’angolo, “Credit Suisse” sbanda un’altra volta

Borsa di Zurigo salva in calcio d’angolo, “Credit Suisse” sbanda un’altra volta

120
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 21.18) La presenza di “Novartis Ag” e “Roche holding Ag” quali titoli battistrada (più 1.12 e più 0.92 per cento rispettivamente) nel listino primario, al saldo dell’ultimo venerdì di novembre, racconta di una giornata borsistica zurighese dalla quale poco o nulla di fascinoso era da aspettarsi, come confermato dai fatti; dopo primo spunto in cifra verde, lo “Swiss market index” si è attestato a ridosso della parità e chiudendo su quota 11’168.03 punti (più 0.09 per cento); drammaticamente in retroguardia “Credit Suisse group Ag”, in manifesto sbandamento (meno 6.56 per cento) e tale da destare preoccupazioni ben oltre la dimensione delle difficoltà in cui il colosso bancario si sta dibattendo. Allargato senza orientamento preciso e con molti movimenti laterali. Così sulle altre piazze europee: Dax-40 a Francoforte, più 0.01 per cento; Ftse-Mib a Milano, meno 0.05; Ftse-100 a Londra, più 0.27; Cac-40 a Parigi, più 0.08; Ibex-35 a Madrid, più 0.34. Cambi: 98.36 centesimi di franco per un euro, 94.46 centesimi di franco per un dollaro Usa; frenata a 15’618.63 franchi per quanto riguarda il controvalore del bitcoin.

Previous articleLugano, rogo in una cella alla “Farera”: intossicati detenuto e secondino
Next articleLugano, piazza Della Riforma si anima: ecco il tuo albero di Natale