Home SPETTACOLI Stagione teatrale “La donna crea”, rinviato al 2022 l’atto conclusivo

Stagione teatrale “La donna crea”, rinviato al 2022 l’atto conclusivo

Cambiamento di programma nel quadro del 20.o “festival” sul tema “La donna crea” (sottotitolo: “Donne e radici”), evento inauguratosi ad inizio della seconda decade di settembre e sempre sotto egida dell’“Organico scena artistica-Osa”: lo spettacolo “Il bosco in valigia”, in calendario per giovedì 30 dicembre quale atto conclusivo del 2021 al “Teatro dei fauni” di Locarno, è stato rinviato a data da individuarsi nel corso del prossimo anno. In fase di definizione, compatibilmente con le esigenze di carattere tecnico e con le restrizioni igienico-sanitarie, un primo cartellone per il 2022: mercoledì 16 marzo, a Bellinzona, Santuzza Oberholzer con gli artisti del “Teatro dei fauni” tornerà per esempio a proporre la fiaba ecologica “Giardino di carta”. In immagine, una scena del “Bosco in valigia”.

Articolo precedenteBellinzona, aspiranti agenti al traguardo della consegna dell’arma
Articolo successivoGotthard-Tunnel Göschenen: Geisterfahrt über mehrere hundert Meter