Home ECONOMIA Fiammata improvvisa, lo “Swiss market index” si regala un’emozione

Fiammata improvvisa, lo “Swiss market index” si regala un’emozione

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.15) Privo di senso il calo accusato ieri; priva di senso la fiammata che nella seconda parte della seduta, ha prodotto un margine utile di oltre 450 punti – convertibili in incremento pari al 5.32 per cento su quota 8’782.24 punti – sullo “Swiss market index”, in una Borsa di Zurigo nella quale continuano a prevalere le operazioni sul corto, dunque ad immediata presa di beneficio per la felicità di “broker” e commissionisti centesimali in auspicato aggiustamento delle posizioni. Buoni spunti dai pesi massimi difensivi, interessante il parametro dato dal titolo “Nestlé Sa” (più 5.91 per cento) a 99.80 franchi; guadagni di picco nel comparto finanziario con oltre 77.5 milioni di pezzi scambiati complessivamente tra “Credit Suisse group Ag” (più 10.90) ed “Ubs group Ag” (più 7.73); in coda “Swisscom Ag” (più 0.73). Andamento nelle altre sedi primarie di contrattazione: Dax-30 a Francoforte, più 2.00; Ftse-Mib a Milano, più 2.29; Ftse-100 a Londra, più 1.40; Cac-40 a Parigi, più 2.68; Ibex-35 a Madrid, più 1.93. Progressi fra l’1.45 ed il 3.44 per cento sugli indici di riferimento a New York. Sempre ai minimi del triennio, ovvero sui 105.3 centesimi di franco, il cambio per un euro.