Home CRONACA Si infortunò su un cantiere in Capriasca. Muore dopo 10 anni

Si infortunò su un cantiere in Capriasca. Muore dopo 10 anni

A distanza di oltre 10 anni – quasi tutti trascorsi in coma vegetativo – dal drammatico infortunio toccatogli mentre stava operando in un cantiere edile a Ponte Capriasca, si è spento Gianluigi Clerici, 54 anni, cittadino italiano in Cassina Rizzardi (Como) ed originario della confinante Bulgarograsso (Como). L’uomo, di professione falegname e dipendente di un’azienda di Cernobbio (Como) al tempo dell’incidente, era rimasto tra la vita e la morte per circa sei settimane a causa del grave trauma cranico riportato dopo essere caduto nel vuoto durante il montaggio di un profilo metallico; ad un breve recupero era seguito il periodo buio, con speranze sempre più fievoli di ritorno alla vita quotidiana. Ieri il decesso.