Home ECONOMIA Resistenza sul primario, Borsa di Zurigo in verde. Ma New York s’abbatte

Resistenza sul primario, Borsa di Zurigo in verde. Ma New York s’abbatte

120
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.10) Con la sola eccezione di “Logitech Sa”, che sconta un calo secco (meno 6.37 per cento) e inatteso, listino primario della Borsa di Zurigo resistente anche se non brillante sull’avvio della settimana di contrattazioni con “Swiss market index” al guadagno nella misura dello 0.14 per cento ad 11’395.81 punti. “Compagnie financière Richemont Sa” e “Swiss Re Ag” a dividersi il primato con margine utile superiore alla figura intera (più 1.68 e più 1.32 per cento rispettivamente); di massima, cifra verde per gli assicurativi. Nell’allargato, un significativo rimbalzo (più 19.54 per cento) ha fatto registrare il titolo “Temenos group Ag” sull’esito di una controinchiesta venuta a smentire le accuse di manipolazioni dei conti d’impresa; sotto misura (meno 4.84) finisce invece “Bystronic Ag” stante un primo trimestre dai numeri insoddisfacenti (dai vertici dell’azienda, insieme con l’avvertimento sul calo del fatturato, anche indicazioni circa una ripresa già registrata). Dalle altre piazze: Dax-40 a Francoforte, più 0.54 per cento; Ftse-Mib a Milano, più 0.56; Ftse-100 a Londra, meno 0.38; Cac-40 a Parigi, più 0.43; Ibex-35 a Madrid, più 0.01. New York, per contro, in forte ribasso con perdite fra lo 0.68 e l’1.67 per cento. Cambi: 97.09 centesimi di franco per un euro, 91.31 centesimi di franco per un dollaro Usa; bitcoin in cedimento attorno ai 58’122 franchi per unità, sulla scia dello sprofondo accusato nel fine-settimana.