Home POLITICA Pala & piccone / Udc, piove sul bagnato. Anche di traverso

Pala & piccone / Udc, piove sul bagnato. Anche di traverso

Passi per le contestazioni – legittime, perché fondate ed incontrovertibili – mosse a Piero Marchesi sulla gestione “atipica” della campagna elettorale in casa Udc Ticino, che è poi il partito di cui Piero Marchesi risulta essere presidente. Passi: in fondo, è eticamente insostenibile ma politicamente non rilevante il fatto che alcuni candidati al Gran Consiglio siano privilegiati sul fronte della pubblicità rispetto ad altri, e privilegiati in ragione di quel che essi riversano nelle casse dell’Udc per i noti pacchetti “standard” e “premium”, vedasi al proposito quanto raccontato nei giorni scorsi circa un problema originatosi all’interno. Chi avrebbe mai pensato, tuttavia, che dall’Ordine dei medici del Canton Ticino sarebbe giunto un atto discriminatorio di cui trarrebbe beneficio primariamente Franco Denti, candidatosi proprio con l’Udc e che dell’Ordine professionale medesimo è presidente?

Eggià: nel momento in cui ha deciso di pubblicare sulla stampa un’informativa con i nomi dei colleghi da sostenersi, all’Ordine dei medici qualcuno si è curiosamente “dimenticato” di Kaj Klaue e di Rolando Bardelli, il primo operante nel contesto della “Clinica Moncucco” in Lugano quale traumatologo, il secondo assai conosciuto a Balerna dove ha studio ed investe tempo proprio anche per la funzione di municipale e toh, si prende cura delle persone (lo diciamo dal momento che all’Ordine qualcuno sembra non saperlo). Ferma restando l’evidenza del sostegno di principio a Franco Denti, che sta al centro del proclama e che è funzionale alla rappresentanza dei professionisti della sanità nel Legislativo, sono menzionati tutti gli altri tranne quei due. Numi del Cielo e dei dell’Olimpo: errore di svista, anche qui? Ci sono sette medici in tutto, tra i candidati, e quando compili la lista te ne dimentichi due? Per fortuna non organizzi le gite con gli “scout”, ché ti accadrebbe di perdere nei boschi una media di tre ragazzini ogni 10… Ma quante coincidenze, quest’anno, attorno agli uomini dell’Udc o che sull’Udc hanno scelto di convergere: sia Kaj Klaue sia Rolando Bardelli corrono per i “Verdi del Ticino”. Che, guarda caso, fu il penultimo approdo di Franco Denti, al tempo in arrivo dalle sponde del Ppd.

Un dubbio su Franco Denti presidente dell’Ordine ha le stesse quotazioni di un dubbio su Franco Denti granconsigliere uscente (da altra porta, ma anche questo è fatto politicamente non rilevante) e, nei suoi desideri, rientrante: su una scala da uno a 100, zero. E, anche se il valore fosse 100, in ogni caso ciò non formerebbe motivo di analisi in questa sede. Certo che sull’Udc Ticino, come se non bastassero gli autogoal delle ultime settimane, tira un’arietta di malessere che lévati: dove non piove per nubi proprie, diluvia per temporali che scaricano acqua di traverso. Dovrebb’essere tutto un effetto dei “lost in translation”: era stato annunciato come il partito della grande sfida, si sta trasformando nel partito della grande sfiga.