Home CRONACA Maggia, contagi esplosi alla casa anziani: 11 ospiti in isolamento

Maggia, contagi esplosi alla casa anziani: 11 ospiti in isolamento

Il sospetto, e lo si lasci dire senza che ciò suoni come accusa per chicchessia, è che la porta della stalla sia stata chiusa quando i buoi erano scappati; in traduzione corrente, che la profilassi sia stata insufficiente. Ieri un caso di “Coronavirus”, ed oggi altri 10, alla casa per anziani “Beato Luigi Guanella” in Maggia: problema serissimo, e la preoccupazione traspare anche dalla nota-stampa che giunge da Palazzo delle Orsoline, come attesta anche l’annuncio dell’estensione della cosiddetta “indagine ambientale” a tutta la struttura, dunque ben oltre i confini del singolo piano dell’edificio in cui era stato identificato il primo contagio. Gli ospiti risultati positivi sono stati posti in isolamento; restano ovviamente sospese le visite all’interno del complesso, come da decisione assunta già giovedì; sospese nel frattempo tutte le attività di socializzazione, eliminata “pro tempore” l’opportunità dei pasti nei locali comuni; in corso di svolgimento il “test” su tutti i residenti e su tutti i collaboratori della stessa casa anziani. Possibile già nelle prossime ore, di concerto con il medico cantonale, l’adozione di altri provvedimenti.