Home CONFINE Luvinate (Varese), trovato morto il “runner” scomparso da Barasso

Luvinate (Varese), trovato morto il “runner” scomparso da Barasso

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 11.56) Erano più che mai giustificati i timori espressi già iersera, sul lancio del primo allarme e sull’attivazione delle ricerche: all’alba di oggi, in territorio comunale di Luvinate (“cintura” di Varese, tra capoluogo e Gavirate), è stato trovato cadavere il “runner” 61enne partito dalla vicina Barasso per un allenamento e che era stato sorpreso dall’ondata di maltempo abbattutasi poi con formidabile virulenza proprio sulla zona, causando tra l’altro lo straripamento di un corso d’acqua (il Tinella), allagamenti (compreso un lungo tratto della Strada statale numero 394 “del Verbano orientale”), frane e cadute di alberi, tra l’altro imponendo lo sgombero forzato di varie abitazioni (26 le persone costrette a cercarsi un alloggio alternativo per la notte). Il corpo dell’uomo, Mario Farsetti, assai conosciuto nella zona anche perché specialista delle maratonine (era tesserato per l’“Atletica Gavirate”), è stato individuato da specialisti dei Vigili del fuoco a ridosso dell’alveo di un torrente vicino a via San Vito, di fatto al confine del Parco del Campo dei Fiori. Le cause del decesso sono oggetto di accertamento.