Home CRONACA Italiano, quo vadis? / No, qui non si affittano architetti

Italiano, quo vadis? / No, qui non si affittano architetti

Indiscutibile, in àmbito culturale, il contributo plurisecolare – almeno dalla seconda parte del 14.o secolo, per dire – dato dalle dinastie in cognome Spazzi e nelle varie varianti tra cui “Spazio” e “Spacio”, tutte propinque al Ticino sulla radice e sull’espressione in Valle d’Intelvi. Dubitasi tuttavia che quello comparso su un immobile ad Ascona, ad un passo dalla stazione di servizio “Socar”, sia cartello indicante la possibilità di prendere in affitto un architetto o un decoratore della nota famiglia…