Home SPORT Hockey Sl / Rockets, sogni di vittoria infranti. Ad un secondo dalla...

Hockey Sl / Rockets, sogni di vittoria infranti. Ad un secondo dalla sirena

Così vicini alla vittoria, di recente, non erano mai stati. Così sprovveduti da buscare il goal decisivo ad un secondo dalla sirena, e si va a memoria, ogni tanto sì, e qui scatta il “refrain”: al di là di una differenza strutturale e quasi congenita rispetto ad ogni altra compagine (“farm-team” compresi, sissignori) nella cadetteria hockeystica elvetica, troppe volte i particolari sono giunti a guastare il cammino dei BiascaTicino Rockets. Riprova da Visp, stasera: stressati e surclassati dalla forza d’impeto dei vallesani, e dopo 60 minuti la statistica dirà 51 tiri da una parte e 19 soltanto dall’altra, rimasti privi di Davide Fadani portiere titolare dopo soli 9.19 e con il dinastico 19enne Krystian Jaks proiettato per necessità all’effettivo esordio tra i professionisti, i superstiti opliti al servizio di Éric Landry vanno addirittura avanti con Giona Bionda al 28.42, cedono lentamente ma inesorabilmente sulla discesa del periodo centrale (30.09, Lukas Haas; 36.31, Raphael Kuonen a cinque-contro-quattro) e, in linea di massima, si apprestano ad alzare bandiera bianca sull’1-3 per mano ancora di Raphael Kuonen (46.42). Ed invece, prima con apporto insperato dall’ala nell’identità di Edouard Margairaz arrivato in prestito dal Sierre (49.29), poi con Adrien Lauper in impresa solitaria (57.55, fuori Krystian Jaks per far posto al sesto uomo di movimento), ecco comparire un 3-3 capace di garantire almeno la soddisfazione di un punto. Supplementare, tutto giusto, tutto perfetto; sono ormai in fase di stampa i rigori quand’invece Raphael Kuonen (seratona e disco per la bacheca) trova lo spiraglio su ispirazione di Linus Klasen. Il disco è dentro, e purtroppo la sirena non urla ancora: 64.59, sconfitta, e quanto rimpianto.

I risultati – Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht-Olten 1-2 (oggi; “power-play” risolutivo convertito al 59.38); Visp-BiascaTicino Rockets 4-3 (oggi, al supplementare); LaChauxdeFonds-AccademiaZugo 4-1 (oggi:; soluzione fra il 56.27 ed il 57.57 con le firme di Mathias Trettenes e di Gaëtan Jobin); Kloten-Sierre 7-0 (oggi; doppiette di Eric Faille e di Dario Meyer, tre assist per Aleksej Dostoinov, “shut-out” sul conto di Sandro Zurkirchen); Turgovia-Langenthal (domani).

La classifica per media-punti – Olten 2.515 punti; Kloten 2.514; LaChauxdeFonds 1.935; Langenthal 1.656; Turgovia 1.636; Visp 1.548; Sierre 1.375; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 1.147; AccademiaZugo 0.939; Winterthur 0.667; BiascaTicino Rockets 0.545.

Articolo precedenteCovid-19, un’altra vittima. Ed i nuovi contagi restano in quadrupla cifra
Articolo successivoHockey Nl / Ticino a testa alta, anche l’Ambrì torna in rotta da “play-off”