Home SPORT Hockey Sl / Rockets, la sconfitta che proprio non ci voleva

Hockey Sl / Rockets, la sconfitta che proprio non ci voleva

Rischia di costare l’intera stagione 2020-2021, ai BiascaTicino Rockets, un “penalty killing” non riuscito al minuto 58.51 dell’odierno confronto con l’AccademiaZugo: per effetto della sconfitta subita (2-3), i vallerani allenati da Éric Landry scivolano sul “record” di 11 vinte contro 28 perse e, soprattutto, non si liberano dal limo del fondoclassifica slittando a quattro lunghezze dalla stessa AccademiaZugo, che ha tuttavia disputato una partita in più. In cronaca, partenza dignitosissima dei ticinesi tuttavia infilati al 7.11 da Daniel Neumann; gli assist di Matteo Romanenghi (16.58, in “power-play”, per Karim Del Ponte, e 45.08, in identica situazione, per Loic Vedova) per pareggio e vantaggio, unico rammarico il rigore fallito al 24.50; 2-2 di Marco Forrer (52.27), poi “power-play” sfruttato da Livio Langenegger e la certezza che si frantuma. Prospettive: poche. Ma chissà.

I risultati – AccademiaZugo-BiascaTicino Rockets 3-2; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht-Turgovia 8-2; Kloten-Winterthur 7-0; Langenthal-Olten 6-4; Sierre-Visp 8-5; Ajoie-LaChauxdeFonds 4-1.

La classifica – Kloten 88 punti; Ajoie 83; Langenthal 76; Sierre 66; Olten 55; Turgovia, LaChauxdeFonds 54; Visp 52; Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 47; AccademiaZugo 42; BiascaTicino Rockets 38; Winterthur 32 (Kloten, AccademiaZugo 40 partite disputate; Langenthal, Olten, BiascaTicino Rockets, Winterthur 39; LaChauxdeFonds, Grasshoppers Lions ZurigoKüsnacht 38; Sierre, Visp 37; Ajoie, Turgovia 36).