Home SPORT Hockey / Coppa Svizzera, Ladies Lugano comode ai quarti di finale

Hockey / Coppa Svizzera, Ladies Lugano comode ai quarti di finale

Attracco riuscito per almeno una ticinese, e si tratta delle Ladies Lugano militanti in massima serie hockeystica femminile, ai quarti di finale della Coppa Svizzera 2021-2022: sulla pista di Schwarzenbach, nel Canton Berna, successo lineare (9-0) delle bianconere sul Langenthal secondo in cadetteria. Sfida chiusa prima ancora della fine del periodo inaugurale, sulla terza rete personale di Sidney Morin (18.00; le precedenti all’8.35 ed al 13.53, entrambe in “power-play”) cui si erano aggiunte due firme – saranno quattro a fine confronto – di Ronja Mogren (3.56 e 16.19); resa del Langenthal identificata nel cambio davanti alla gabbia, fuori Nina Claudia Thomet e dentro Caroline Spies che farà il possibile per evitare una “débâcle” pur incassando quattro goal fra il 28.28 (Romy Eggimann) ed il 44.03 (Ronja Mogren, nel frattempo andata a segno in chiusura di una superiorità numerica al 34.43); di Andrea Odermatt (33.43, a cinque-contro-quattro) il provvisorio 7-0; ultimo quarto d’ora effettivo gestito a mo’ di rinifitura degli schemi e di rilassamento. “Shut-out” sul conto di Alexandra Lehmann; a punti anche Anneke Orlandini, Lisa Poletti e Nicole Bullo.

Ferme invece, causa epidemia da “Coronavirus” nelle file delle Turgovia IndienLadies avversarie di turno, le AmbrìGirls “B”: la data del recupero sarà da trovarsi fra le pieghe di un calendario a questo punto complicato anche da altre esigenze (“in primis” il programma del campionato cadetto: le leventinesi sono scese sul ghiaccio solo in quattro occasioni mentre altre compagini – ed anche le BrandisIuniors Ladies battistrada – hanno disputato sino ad otto incontri). In immagine, Ronja Mogren e Sidney Morin, sette goal e quattro assist in due contro il Langenthal.

I risultati – Lyss-Zsc Lionesses Zurigo 0-15 (Sinja Leemann cinque goal più tre assist; Dominique Rüegg quattro più tre; Nele Bachmann zero più sette; Lara Christen uno più cinque); AmbrìGirls “B”-Turgovia IndienLadies rinviata; Friborgo Ladies-BrandisIuniors Ladies 5-4 (ai rigori; padrone di casa risalite sul 4-4 a 31 secondi dall’ultima sirena; 18 i rigori necessari per decretare il vincitore); Langenthal-Ladies Lugano 0-9; Wil Ladies-Reinach 0-6 (due goal ed un assist di Viktoria Maskalova); Tramelan Ladies-AccademiaNeuchâtel 0-8 (tre goal ed un assist di Coralie Larose); Sursee-Grasshoppers Lionesses ZurigoKüsnacht 2-1 (di Janina Habegger, al 53.43, il goal della vittoria; ospiti a segno su rigore, in “shorthanded”, a 13 secondi dall’ultima sirena); ZunzgenSissach-BomoThun 0-15 (sei goal più due assist per Laura Zimmermann; al 36.30, rigore mancato dalle padrone di casa).

Articolo precedenteHockey Sl / 3-0 al 5.20, poi la nebbia: Rockets piallati a domicilio
Articolo successivoCalcio Dna / Lugano, terza di fila e zona Europa. Non svegliateci, p.f.