Home CRONACA Furti con scasso, terzetto sudamericano finisce in manette

Furti con scasso, terzetto sudamericano finisce in manette

Ripetuto furto aggravato, ripetuto danneggiamento, ripetuta violazione di domicilio, infrazione alla Legge federale sugli stranieri e contravvenzione alla Legge federale sugli stupefacenti fra gli addebiti mossi ad un terzetto di sudamericani, tutti con residenza in Italia, tratti in arresto venerdì 29 novembre sull’esito di mirata attività investigativa condotta da effettivi della Polcantonale e con l’apporto dei colleghi della Polcom Lugano oltre che di uomini del Corpo Guardie di confine. Al centro dell’attenzione una serie di furti con effrazione che erano stati registrati nelle ultime settimane; riscontro tangibile di tale opera criminale, come rilevasi da una nota-stampa diffusa nelle scorse ore, la presenza di denaro, gioielli ed altra refurtiva a bordo della vettura con cui i tre soggetti facevano spola fra oltreconfine e territorio ticinese. I malviventi hanno 40, 26 e 24 anni; il primo risulta essere cittadino dell’Ecuador, gli altri due si sono dichiarati di origine cilena. Inchiesta nelle mani della procuratrice pubblica Pamela Pedretti.