Home POLITICA Filo di nota / Presentano i candidati. Ma ai candidati non… risulta

Filo di nota / Presentano i candidati. Ma ai candidati non… risulta

Di stranezza in stranezza, ed in giro si vedono più coltellate tra parenti che strusini tra amici, giungesi oggi a giorni 15 esatti dall’appuntamento con le urne, ed in pratica all’ultima settimana in cui chi voglia sgomitare ad altezza sterno per sedurre l’elettore deve primariamente guardarsi dal collega sgomitatore ad altezza mento (altrui). Di solito, è vero, si tratta di colpi inferti con eleganza, con stile, con “nonchalance” e senza lasciare segni visibili; a volte, però, la situazione sfugge di mano. Un esempio? Nell’Udc Ticino di Piero Marchesi presidente, questo pomeriggio e per la precisione tra le ore 14.00 e le ore 16.00, postazione prevista in via Ramogna all’ingresso di Locarno per chi giunga da Muralto; ed il messaggio è chiaro e pulito, “Vi ricordiamo che potrete passare a salutare i candidati Udc alle elezioni cantonali”. “I” candidati Udc, tra l’altro senza limite apparente di territorio ad onta della scelta compiuta con la suddivisione in quattro circondari; “i” candidati Udc, non “alcuni” candidati Udc. Ma come la mettiamo con il fatto che una parte dei candidati Udc, e tra di loro c’è persino qualcuno proprio del territorio, nemmeno era stato messo al corrente di tale appuntamento? Dimenticanza strategica, o discriminazione? Ops, pardon: i due concetti coincidono…