Home CRONACA Filo di nota / E certo, come no, si saranno fermati proprio...

Filo di nota / E certo, come no, si saranno fermati proprio tutti…

Non la si vuol mettere sulla preveggenza, ché in questo caso andremmo a tentare l’“Euromillions” sentendoci i denari sonanti e ballanti già in tasca; diciamo piuttosto che conosciamo i nostri polli, e che i polli non cambiano abitudini manco sotto minaccia, e figurarsi se al posto della minaccia c’è solo una raccomandazione, per quanto pressante essa possa risultare. Perché ‘sto discorso? Perché oggi, dalle parti di Göschenen-Casinotta sulla A2, agenti della Polcantonale urana di concerto con i colleghi ticinesi hanno regolarmente attivato un dispositivo di informazione ai turisti in viaggio verso il Ticino, obiettivo il far presente che dalle nostre bande ce la stiamo passando malissimo quanto a Covid-19, che i rischi di contagio sono elevati e che non è davvero una buona idea quella di calare a valle nel tempo pasquale. Risultato? Fonti Rsi indicano che, ahem, non di vero successo si può parlare circa le attività di dissuasione messe in campo; per essere precisi, su circa 300 vetturali fermati non uno – si ripete: non uno – ha fatto inversione di marcia per tornarsene a casa. Erano nel loro diritto, per carità, e l’hanno esercitato; ma forse e senza forse non era il caso di confidare troppo su certi strumenti.