Home CRONACA Covid-19, in Ticino due su tre i vaccinati “completi”. Ma i contagi...

Covid-19, in Ticino due su tre i vaccinati “completi”. Ma i contagi salgono

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 14.33) Nel giorno in cui viene raggiunta la soglia dei due terzi di vaccinati “completi” (somministrate o doppia dose o singola dose dopo guarigione), 25 e dunque in ascesa i nuovi contagi registrati causa “Coronavirus” nell’arco delle 24 ore, per un totale di 2’708 casi nel contesto della quarta ondata e di 36’489 positivi dall’inizio delle registrazioni. Quadruplo zero nel sistema delle residenze per anziani. Fermo a quota 1’007 il computo delle vittime. Improvvisamente azzerate le quarantene nelle sedi del mondo dell’istruzione, e ciò anche per realtà (ad esempio la scuola dell’infanzia a Lugano quartiere Breganzona) in cui il confinamento era stato annunciato da fonte ufficiale sino a tutto giovedì 28 ottobre; in realtà – vedasi in altra parte del giornale – è emerso in mattinata il caso dell’intero istituto scolastico di Brissago, e ciò con indicazione a tempo indeterminato. Il 66.7 per cento della popolazione giunta al termine del ciclo completo corrisponde a 233’964 soggetti, per effettive 471’552 dosi somministrate. Nove restano i degenti in strutture nosocomiali; un solo paziente è tuttora sottoposto a terapie intensive.

Articolo precedenteBergunfall in Zermatt VS: Alpinist stirbt am Matterhorn
Articolo successivoMendrisio, frontale sotto la dogana di Arzo: due feriti, uno è grave