Home CRONACA “Coronavirus” in Ticino, tregua sui decessi ma i contagi fanno paura

“Coronavirus” in Ticino, tregua sui decessi ma i contagi fanno paura

0
68

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 16.25) L’assenza di decessi da “Coronavirus” nelle 24 ore ultime ossia sino all’alba di oggi (1’017 i morti, tre soltanto nel passaggio dall’altr’ieri a ieri, 22 nel contesto della quarta ondata) è elemento tutt’altro che bastevole per indurre ad abbassare la guardia nella quotidiana lotta contro la pandemia. Numeri crescenti si insinuano infatti e determinano un quadro complessivo da stato di allerta, stante la linea ascendente su tutti i fronti: 83 sono ora i degenti ospiti di strutture ospedaliere, 72 i ricoverati in reparti ordinari ed 11 quelli accolti in reparti di terapie intensive; altri 188 i contagiati, alla media di uno ogni sette minuti e poco di più, dal che constano 6’277 positivi nella fase in essere ed il superamento della soglia dei 40’000 casi (40’158) dall’inizio del computo. In lieve crescita (più uno, per un totale di cinque unità) il numero delle persone colpite dal “Coronavirus” nel sistema delle residenze per anziani. Campagna vaccinale con marcia in folle: 243’519 soggetti a trattamento di base ora completo (doppia somministrazione o singola somministrazione dopo guarigione), per una quota ferma al 69.4 per cento degli aventi diritto; 513’824 le dosi distribuite con esito utile.