Home CONFINE Como, egiziano clandestino fa man bassa al “Coin”: arrestato

Como, egiziano clandestino fa man bassa al “Coin”: arrestato

46
0

D’accordo circa il fatto che certi capi di vestiario possono anche avere prezzi da capogiro; difficile però che, in un grande magazzino qual è il “Coin”, per esempio in via Pietro Boldoni a Como e non è un caso se si cita tale punto-vendita, uno possa occultare su di sé merce per un controvalore di buoni 1’000 euro, avendo nel frattempo staccato le placche antitaccheggio. Ci era riuscito, almeno sino al momento in cui è stato sorpreso in flagranza – cioè ancora nel camerino-prove – da agenti della Polizia di Stato, un 46enne insinuatosi furbescamente nel negozio precitato e che, al momento della verifica, era gonfio come un otre per via di jeans giubbetto felpa sommati all’abbigliamento con cui l’uomo era arrivato fingendo di essere un cliente. Constatazioni: a) merce recuperata sul “pronti”; b) soggetto – un egiziano, clandestino su suolo italiano, nessuna fissa dimora, precedenti per porto abusivo di armi, precedenti per questioni in materia di droga – in manette per tentato furto aggravato. Alle commesse del “Coin” anche la noia di dover rimettere a posto le targhette rimosse…

Previous articleFalsi i documenti, vera la droga in auto: presi a Stabio con il carico
Next articleComo, dal furto all’espulsione: 20enne marocchino verso il rimpatrio