Home POLITICA Colpo di stiletto / Marchesi-Bignasca, l’abbraccio. Ah, ma non è il Boris

Colpo di stiletto / Marchesi-Bignasca, l’abbraccio. Ah, ma non è il Boris

732
0

Un po’ di colore, alla tristerrima campagna per le Cantonali 2023, hanno dato almeno le scaramucce tra casa Udc e casa Lega: da una parte chi dice di “Cambiare, ora” (ed è Piero Marchesi, che punta al seggio ora occupato da Claudio Zali in Consiglio di Stato), dall’altra chi obietta che i voti leghisti si indirizzano anche sugli udicini mentre gli udicini votano o voterebbero solo per gli udicini (ed è Boris Bignasca, capogruppo Lega in Gran Consiglio ed a sua volta candidatosi per la stanza dei bottoni). D’improvviso, nelle scorse ore, prese corpo la notizia di un abbraccio cordiale tra Marchesi e Bignasca; si dispone ora della prova provata di tale incontro distensivo. Il Bignasca in questione è tuttavia Filippo, figlio di Attilio e dunque primo cugino di Boris che è figlio del “Nano”; imprenditore anch’egli nel ramo edile, Filippo, con qualche esperienza nella politica territoriale oltre che coniuge – da oltre sette anni – dell’attrice-presentatrice Serenella Broggini; la quale, di suo, discende da lombi ben congrui alla causa udicina. Ma quali scanni su cui semmai ci si scanna; qui sta la vera quadra dell’alleanza…