Home SPORT Calcio Dna / Zan Celar apre la via. E il Lugano vola...

Calcio Dna / Zan Celar apre la via. E il Lugano vola al quarto posto

95
0

Detto ieri delle buone premesse date dagli anticipi, dicesi oggi della conferma fattuale di cotanti e cotali responsi; si ha infatti un Lugano che, nel rispetto del pronostico, ha regolato con equo 3-1 il Winterthur nel compendio della 16.a giornata del calcio di massima serie e, così facendo ed agendo, ha posto le terga sul quarto posto in graduatoria, condizione perfetta alla vigilia della lunga pausa per i Mondiali; fuori portata pare e probabilmente è già lo Youngboys, ma i bianconeri si ritrovano ad una sola lunghezza dal podio ed a due punti dalla piazza d’onore, godendo di bilancio pari e con la consapevolezza di aver messo un fossato tra sé e le zone magmatiche della graduatoria. In cronaca, Zan Celar autore di una doppietta (e fanno otto goal nella stagione) tra il 7.o ed il 15.o, collaborazioni di Milton Valenzuela e di Renato Steffen nelle occasioni menzionate; svista colossale della retroguardia sul 2-1 del minuto 20, il già locarnese Roman Buess quale suggeritore e Matteo Di Giusto nel ruolo di finalizzatore; per il sigillo sulla vittoria bisognerà aspettare l’89.o, firma di Mohammed Amoura e primo spumante natalizio stappato. Successo legittimo anche ai punti, confronto non aspro, da considerarsi anche un paio di altre occasioni avute dai padroni di casa (rete a parte, un solo altro tiro realmente pericoloso da parte degli zurighesi).

I risultati – Sion-San Gallo 2-7 (ieri); Grasshoppers Zurigo-Basilea 1-0 (ieri); Zurigo-ServetteGinevra 4-1 (oggi); Youngboys-Lucerna 3-0 (oggi); Lugano-Winterthur 3-1 (oggi).

La classifica – Youngboys 35 punti; ServetteGinevra 25; San Gallo 24; Lugano 23; Basilea 21; Lucerna, Grasshoppers Zurigo, Sion 20; Winterthur 16; Zurigo 12.

Previous articleCalcio Dnb / Pari a Losanna, Bellinzona in linea di galleggiamento
Next articleHockey Seconda lega / Gruppo 1-est, Redfox a bersaglio (con fatica)