Home SPORT Calcio Dna / Lugano, vittoria da quinto posto. Thun al “barrage”

Calcio Dna / Lugano, vittoria da quinto posto. Thun al “barrage”

Due notizie vere nello stesso turno, beh, di rado s’ebbe ad udire durante l’intiera stagione del calcio elvetico di Divisione nazionale A; le caviamo fuori all’ultima giornata, e spiace che il discorso per il titolo fosse chiuso già da tempo con il successo dello Youngboys, terzo titolo consecutivo, 14.o nel complesso. Primo aspetto, quello che più direttamente ci riguarda: per effetto dell’1-0 (goal di Christopher Lungoyi al 72.o; tre tiri utili per parte, ed è detto tutto) sul campo del NeuchâtelXamaxSerrières già pronto a salutare la categoria per riprovarci dal livello sottostante, e stante il contemporaneo pareggio (0-0) del Lucerna a Basilea, il Lugano chiude al quinto posto ovvero sul lato sinistro della graduatoria, a sole due lunghezze dal Servette. Argomento secondo, coincidente con il verdetto ultimo della fase regolare: al “barrage” con il Vaduz, secondo classificato della cadetteria, andrà il Thun mentre salvo in via diretta è il Sion che, alla vigilia, appariva sfavorito; in sviluppo parallelo, Thun capace di risalire dallo 0-3 al 3-3 sul terreno dello Zurigo, con tre reti fra il 74.o ed il 90.o (seconda firma tutta ticinese, Simone Rapp in goal su assist di Matteo Tosetti) e 4-3 fallito da Ridge Munsy al 92.o, ma sorpasso riuscito ai vallesani grazie al 2-1 in rimonta a Ginevra contro il Servette. Ininfluente il 3-1 dello Youngboys sul San Gallo.

La classifica finale – Youngboys 76 punti; San Gallo 68; Basilea 62; Servette 49; Lugano 47; Lucerna 46; Zurigo 43; Sion 39; Thun 38; NeuchâtelXamaxSerrières 27.