Home CRONACA Bèla bici rubo Ticino, bèla bici vendo Italia: ladro rumeno in manette

Bèla bici rubo Ticino, bèla bici vendo Italia: ladro rumeno in manette

13
0

Un 29enne, cittadino rumeno con residenza in Italia, è stato tratto in arresto mercoledì scorso al valico di Novazzano frazione Brusata – di questo pomeriggio l’informativa da fonti del ministero pubblico e della Polcantonale – quale responsabile del furto di una bicicletta di alta gamma, episodio occorso sul finire del mese scorso in luogo imprecisato del Luganese. Nel contesto delle indagini è inoltre emerso il coinvolgimento del soggetto in una serie di altri atti predatori dello stesso genere ed in varie realtà del Sottoceneri: un pezzo ogni volta, destinazione primaria l’Italia per una “ricollocazione” a titolo oneroso ma su prezzi presumibilmente assai inferiori rispetto a quelli praticati dagli onesti negozianti. Principali ipotesi di reato nel “dossier” di cui è titolare il procuratore pubblico Simone Barca: furto, danneggiamento, infrazione alla Legge federale sugli stranieri.

Previous articleCovid-19, luce in fondo al “tunnel” nel Ticino dei 100’000 contagiati
Next articleMels (Kanton Sankt Gallen): Unfall mit Polizeiauto fordert drei Verletzte