Home ECONOMIA Sbandata a Wall Street, Europa colpita nelle opere vive. Zurigo, paura dopo...

Sbandata a Wall Street, Europa colpita nelle opere vive. Zurigo, paura dopo l’euforia

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 20.20) Sciagurato ribaltamento della tendenza e tuffo nel pozzo della paura, sulle ultime due ore di contrattazione alla Borsa di Zurigo, stante l’improvvisa ventata di gelo giunta da Wall Street dove gli indici primari si tingono di rosso sangue sulla scia dei tecnologici (all’ultimo riscontro: Nasdaq, meno 4.81 per cento; S&P-500, meno 3.53; “Dow Jones”, meno 2.85). Azzerata la spinta ottimistica, “Swiss market index” in arretramento con perdita effettiva pari all’1.58 per cento sui 10’220.64 punti; in salvo il solo comparto lusso (“The Swatch group Ag”, più 1.58 per cento; “Compagnie financière Richemont Sa”, più 0.03) oltre a “Credit Suisse group Ag” ed a “Adecco Sa” (più 0.75 e più 0.31 rispettivamente); retroguardia pesante per “Sika group Ag” (meno 3.82, in coda). Cedimenti anche più ampi nell’allargato. Dalle altre sedi primarie di contrattazione: Dax-30 a Francoforte, meno 1.40; Ftse-Mib a Milano, meno 1.54; Ftse-100 a Londra, meno 1.52. Stabile sui 107.7 centesimi di franco il cambio per un euro.