Home CRONACA Traffico di esseri umani via Ticino: quattro indagati nel Canton Berna

Traffico di esseri umani via Ticino: quattro indagati nel Canton Berna

Cinque persone, quattro delle quali residenti nel Canton Berna, sono indagate quali compartecipi di un vasto traffico di esseri umani sviluppato dall’estero verso la Svizzera – attraverso il Canton Ticino – e verso altre nazioni confinanti, in questo caso con precipuo indirizzamento su Austria e Germania ma sempre grazie a “piste” dal Norditalia via Svizzera. Proprio sulla scia di una traccia rilevata in Austria, come emerge da una prima valutazione d’insieme, la svolta nell’inchiesta focalizzata su tre soggetti – 29, 36 e 49 anni rispettivamente, tutti abitanti nel Canton Berna, non precisata la nazionalità o l’origine, tutti tratti in arresto già nell’aprile 2019 – che, a rigore di esito delle indagini condotte ad ampio spettro, hanno operato come passatori e capibastone nel trasferimento di donne e uomini provenienti in prevalenza dal Vicino e dal Medio oriente; almeno 30 gli episodi emersi nel periodo compreso fra giugno 2017 e per l’appunto aprile 2019, oltre 90 le persone trasportate o del cui transito risulta essere stata organizzata la filiera.

Presumibile, stando agli inquirenti, anche una modalità precisa nella gestione degli affari illeciti: pianificazione in anticipo, prelievo in località predefinite (Milano uno dei fulcri delle operazioni), trasferimento, pagamento a tappe o ad avvenuto raggiungimento dell’obiettivo. Dell’esecuzione di alcuni trasporti individuali si sarebbero invece occupati una 23enne anch’ella abitante nel Canton Berna ed un uomo residente in Germania. Dei tre principali responsabili, il 36enne ed il 49enne restano ospiti delle strutture penitenziarie del Canton Berna. L’istruzione dell’inchiesta è da considerarsi al termine; tutti e cinque gli indagati andranno dunque alla sbarra con addebiti di vario genere, primariamente l’incitamento all’ingresso ed all’uscita illegali ed il favoreggiamento della residenza illegale su suolo elvetico. In immagine, una porzione di ramina in frontiera.