Home ECONOMIA “Swiss market index”, dal saliscendi spunta un minimo progresso

“Swiss market index”, dal saliscendi spunta un minimo progresso

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 18.19) Dopo aver staccato un nuovo “record” nell’anno solare ancora durante la fase ascendente della giornata (picco a 9’371.78 punti), “Swiss market index” della Borsa di Zurigo in altalena sino ad una breve fase di arretramento ed al saldo in minimo progresso (più 0.19 per cento a 9’333.57 punti), elemento questo che ad ogni modo consolida quanto acquisito nel breve e nel medio periodo (più 2.09 nella settimana, più 4.43 nel mese, più 10.73 da Capodanno). Pesantezza dal comparto finanziario (“Ubs group Ag”, meno 1.24; “Julius Bär Gruppe Ag”, meno 1.17); al vertice “Nestlé Sa” (più 1.35); intorno alla parità i farmaceutici; da considerarsi, per riflessioni sulla permanenza in investimento, l’odierna quotazione del valore “Roche holding Ag”, in chiusura a 277.05 franchi ovvero con progresso pari allo 0.13 per cento dopo massimo a 279.60 franchi, ossia in corrispondenza dello storico “target” fissato dagli analisti a 280-285 franchi (obiettivo da considerarsi raggiunto, anche in funzione della consistenza del futuro dividendo); “Sika group Ag” (meno 1.86) sulla coda. Dalle altre piazze primarie in Europa: Dax-30 a Francoforte, più 0.19; Ftse-Mib a Milano, meno 0.47; Ftse-100 a Londra, meno 0.85; Cac-40 a Parigi, parità; Ibex-35 a Madrid, più 0.11. Tendenza al ribasso sulla piazza di New York, con limature fra lo 0.23 per cento (Nasdaq) e lo 0.31 per cento (“Dow Jones”). In calo a 113.4 centesimi di franco il cambio per un euro.