Home CRONACA Sospetti abusi su pazienti, lo psichiatra resta in carcere

Sospetti abusi su pazienti, lo psichiatra resta in carcere

Prorogata stamane, come da informativa di fonte ministero pubblico, la carcerazione preventiva a carico di un medico psichiatra 53enne che, secondo prime evidenze dell’inchiesta coordinata dalla procuratrice pubblica Chiara Borelli, si sarebbe reso responsabile di reati connessi con la sfera privata di propri pazienti. Principale addebito contestato: atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere. Accertamenti sono tuttora in corso, e da qui lo stretto riserbo sull’andamento delle indagini; eventuali testimoni o persone che siano venute a conoscenza dei fatti sono invitati a contattare la Polizia cantonale chiamando il numero 091.8155132. Resta inoltre attivo il servizio di aiuto alle vittime di reati per quanti avvertano il bisogno di una consulenza (riferimentI: www4.ti.ch/dss/dasf/uap/dlav/servizio-lav).