Home CRONACA Sopraceneri, piogge intense. Ed al San Gottardo riappare la neve

Sopraceneri, piogge intense. Ed al San Gottardo riappare la neve

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 20.34) Pur in misura ridotta rispetto a quanto avvenuto ed in corso nel Sottoceneri, per il quale era stato diramato uno stato di allerta di grado quattro, notizie non tranquillizzanti sul versante del maltempo anche da Bellinzonese, Locarnese e valli pertinenti, area sotto allerta di grado due. Pioggia per oltre 100 millimetri nell’arco di cinque-sei ore sul Piano di Magadino, il più colpito come si riscontra dall’allagamento parziale o totale di alcuni sottopassaggi (uno in zona aerodromo di Locarno-Gambarogno) e dai danni a strade di campagna e di collina, soprattutto in presenza di riali e di canali ingrossatisi all’improvviso; lavoro a tutto campo per i Pompieri di Locarno e di Cadenazzo, chiamati a plurimi interventi in serie ed appoggiati da colleghi di altre unità.

Difficoltà sul confine tra i Comuni di Lavertezzo frazione Riazzino e di Locarno zona del piano (portata della Verzasca sino a 191 metri cubici il secondo a Lavertezzo località Campiòi). Verbano a quota 194.25 metri secondo l’idrometro di Locarno (quota 194.24 secondo quello di Brissago) alle ore 19.30; portata della Maggia a 35 metri cubici (picco delle ultime 24 ore: 113) a Cevio frazione Bignasco ed a 253 metri cubici (picco delle ultime 24 ore: 516) a Locarno quartiere Solduno; gonfio anche il Calnègia, principale tributario della Bavona, con punte di 16 metri cubici alla cascata di Foroglio. Ed infine, quale tocco magico a due settimane dall’estate, la neve: a partire dalle ore 11.00 in spolverata, ad esempio, sul passo del San Gottardo (nella foto; altre immagini di giornata sulla nostra pagina “Facebook”).