Home GRIGIONI ITALIANO San Vittore: “guard-rail” demolito, patente ritirata, danni memorabili

San Vittore: “guard-rail” demolito, patente ritirata, danni memorabili

Ora che la licenza di condurre gli è stata ritirata, potrà ripensare a lungo alla sua serata di ieri, prima con il gomito alzato e poi con il braccio disteso a misurare la distanza tra volante e cofano dell’auto, ormai nell’impossibilità di rimettere l’auto in movimento. Era infatti in condizioni di inattitudine alla guida, per così dire con sovrana pietà, il 53enne conducente di una vettura che alle ore 21.00 di ieri, in territorio comunale di San Vittore, una volta giunto dalla strada Campagnola sulla rotatoria detta “del Sassello” lungo la “Strada italiana” H13 non è riuscito a trovare la via di uscita dalla rotatoria stessa, o forse ha creduto di vederne due parallele ed ha cercato di passare in mezzo, collidendo contro il “guard-rail” ed a tutti gli effetti utilizzandolo come binario per la fiancata destra della vettura. Il mezzo si è arrestato con l’avantreno semidistrutto. All’arrivo degli agenti della Polcantonale, convenute le condizioni di salute del 53enne, contestati gli addebiti di massima, constatate le evidenze dei danni materiali, che tra auto e guidovia viaggiano attorno ai 20’000 franchi. E sia detto: è già andata di lusso. In immagine, il veicolo danneggiato dopo l’incidente.

Articolo precedente“Coronavirus” in Ticino: 21 colpiti in case anziani, 20 erano già vaccinati
Articolo successivoSospetta caduta di cavi, Quinto sotto la sferza di un “black-out”