Home CONFINE Como, rogo doloso nella notte. 13 in ospedale, arrestato l’incendiario

Como, rogo doloso nella notte. 13 in ospedale, arrestato l’incendiario

127
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO E RIEPILOGO, ORE 19.31) Un uomo è stato tratto in arresto quale responsabile dell’incendio divampato la notte scorsa a Como, in un complesso residenziale di via Venturino, laterale della Strada statale numero 342 “Briantea” nel tratto localmente noto come “via Varesina”. Il soggetto, 41 anni, è un cittadino del Marocco e regolare sul territorio italiano; contro di lui, al momento ristretto alla casa circondariale “Bassone” nel capoluogo, addebiti per incendio doloso aggravato. 18 le persone trattate dai sanitari almeno in forma ambulatoriale all’esterno dell’edificio; quattro giovani – tutti minorenni – intossicati da fumo, altre nove persone almeno indirizzate verso strutture nosocomiali (in parte al “Sant’Anna” di San Fermo della Battaglia, in parte al “Valduce” di Como; interessati a supporto anche i sanitari del “Sant’Antonio abate” di Cantù e del “Sacra famiglia” di Erba) per analogo problema e/o per esigenze di accertamento sullo stato di salute; un pensionato è inoltre stato salvato con intervento dei Vigili del fuoco stante la condizione di infermo dell’anziano medesimo.

Come da evidenze emerse durante la ricostruzione dell’accaduto, il rogo è stato appiccato in un “garage”, due dei quattro piani dello stabile sono stati rapidamente invasi da fumo mentre le fiamme rischiavano di propagarsi ad altri ambienti sullo stesso livello. Mobilitati effettivi dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato insieme con sanitari di 10 ambulanze più due veicoli-comando da varie sedi; operative quattro squadre dei Vigili del fuoco dal Comando provinciale; sgombero forzato per gli inquilini, in tutto 95 famiglie; particolarmente laboriosa l’opera di trasferimento dell’anziano impossibilitato a muoversi. Le fiamme sono state domate e, dopo ricognizione, gli operatori della sicurezza hanno iniziato ad ispezionare i singoli locali per le verifiche tecniche.