Home CRONACA Quarantene di classe, illusione ottica: una scuola esce, una scuola entra

Quarantene di classe, illusione ottica: una scuola esce, una scuola entra

Risolta alla mezzanotte di ieri la quarantena nella scuola elementare di Gambarogno zona Quartino-Cadepezzo, struttura peraltro particolarmente colpita nel corso delle ultime due settimane, un’altra classe del sistema pubblico in Ticino finisce sotto confinamento obbligato causa “Coronavirus”, e stavolta nella sede della scuola elementare di Acquarossa, con blocco dell’attività in presenza formalmente sino a domani, sabato 22 maggio, ed in effetti a tutto lunedì 24 maggio. Alla stessa data, e con le medesime modalità, andrà a scadenza la quarantena in corso da sabato scorso per una classe della scuola elementare di Vacallo. Tutti in aula, dunque, da martedì 25 maggio, momento in cui dovrebbero riprendere le lezioni anche nel ciclo medio e nel ciclo medio-superiore alla “Rudolf Steiner” di Origlio frazione Carnago (per il ciclo delle elementari, dopo un primo “off limits” decretato per l’intera struttura, era stata attivata la formula della doppia opzione con facoltà di lezioni o in presenza o in remoto nella sola fascia matuttina, e senza obbligo di frequenza).