Home CRONACA Progetto di recupero, in 42 al traguardo della quarta media

Progetto di recupero, in 42 al traguardo della quarta media

Non per tutti è cosa scontata, il conseguimento della licenza di quarta media. Non per tutti, ma la possibilità di recuperare quel che si è lasciato per strada – e spesso non c’entra la mancanza di volontà – esiste; a dimostrarlo, una volta ancora, i 42 allievi giunti nei giorni scorsi al traguardo come privatisti nel solco del progetto ideato e realizzato per tramite della “Fondazione Pro iuventute” della Svizzera italiana. Lezioni ed accompagnamento educativo, con sviluppo tra gennaio e giugno per quattro sere la settimana e nelle quattro sedi sul territorio cantonale (Bellinzona, Locarno, Paradiso e Chiasso), hanno garantito una formazione organica di recupero e di integrazione delle conoscenze, acquisite svolgendo nel frattempo un’attività funzionale al concetto di cittadinanza e che permetterà ai soggetti interessati, almeno nella maggior parte dei casi, di “uscire da un momento di “impasse” legato a situazioni di disoccupazione o di sostegno sociale”, come da programma. Giusto il riconoscimento agli attori ed a quanti si sono prodigati: i responsabili delle sedi (Lara Del Rocino, Roberta Wullschleger, Ivano Brignoli e Tiziano Vitiello) ed il responsabile del progetto (Giacomo Petruccelli).