Home CONFINE Precipita dal Segor, escursionista svizzera perde la vita

Precipita dal Segor, escursionista svizzera perde la vita

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 19.20) Un’escursionista, 57 anni, da fonti italiane indicata sommariamente come cittadina svizzera, è deceduta nel pomeriggio al presidio ospedaliero “Erba-Renaldi” di Menaggio (Como, Italia) dove era stata trasportata in condizioni disperate dopo la caduta dal costone del Monte Segor, in territorio comunale di Cavargna (Como) e nell’omonima valle, appena oltre il confine. Un volo di circa 100 metri nel vuoto, conseguenza di un malore o di un piede in fallo lungo il sentiero, e sotto gli occhi di quattro compagni della gita su uno tra i percorsi transfrontalieri più noti, dall’accesso in zona Alpe di Serdena, sopra l’abitato di Isone, via Bocchetta di Revolta. L’allarme ai soccorritori è stato lanciato poco prima delle ore 11.00; da Como un elicottero del “118” con equipaggio in grado di rilevare rapidamente la posizione della donna e di procedere al recupero. All’arrivo in ospedale, tuttavia, speranze già nulle.