Home CRONACA Pasqua, dei vetturali una processione è al San Gottardo la tradizione

Pasqua, dei vetturali una processione è al San Gottardo la tradizione

454
0

(ULTIMO AGGIORNAMENTO, ORE 10.26) Dal Giovedì santo trafficato al Venerdì santo necessariamente di passione anche per i vetturali infilatisi nel budello della A2 per calare verso il Ticino ed anche oltre le estreme propaggini dell’Elvezia italofona. Senza soluzione di continuità il serpentone al portale nord della galleria del San Gottardo, ieri picco attorno ai 12 chilometri, minimo notturno a cinque, risalita a quota 12 un’ora prima dell’alba, ascesa a 15 in mattinata; fresco fresco delle ore 10.16 l’annuncio della chiusura del “tunnel” in entrambi i sensi di marcia, essendo tra l’altro stata rilevata la presenza di “persone sulla strada”; già bloccata da alcune ore, in ingresso, lo svincolo di Göschenen-Casinotta. Incolonnamenti constano anche all’uscita dal territorio nazionale verso Como (primi rallentamenti sull’intersezione con la A394 a Mendrisio, difficoltà crescenti con l’avvicinamento alle uscite per Chiasso), ma qui il paio di chilometri è nell’ordinario e ad ogni modo esistono soluzioni alternative sulla viabilità ordinaria. A quanti stanno là sulla rampa che da Amsteg in quel di Silenen mena sino all’imbocco della galleria, invece, nemmeno si può raccomandare di aguzzare l’ingegno… In immagine, la suggestiva processione notturna in corrispondenza di Wassen.