Home SPETTACOLI Osi, “Concerto di Natale” a porte chiuse. E aperto al mondo

Osi, “Concerto di Natale” a porte chiuse. E aperto al mondo

Nulla in presenza, tutto in “streaming” video ed in diretta sulle frequenze Rsi. Di sicuro pensava ad altro contesto e ad altri concetti, Markus Poschner direttore dell’“Orchestra della Svizzera italiana-Osi”, quando incominciò a progettare l’evento che passa sotto il nome di “Concerto di Natale” e che è un tempo di omaggio dall’Osi al Ticino e al mondo: omaggio la cui natura, pur nelle ristrettezze dettate dalla pandemia coronavirale, non sarà svilita pur nella sola edizione a porte chiuse, lunedì 21 dicembre, ore 20.30, il “Lac” di Lugano quale luogo della realtà e della virtualità nel contempo. Scelta di partitura: tutto da Wolfgang Theophilus “Amadeus” Mozart, doppia sinfonia, la numero 36 in do maggiore “Linz”-Kv 425 e la numero 41 in do maggiore “Iupiter”-Kv 551; nel mezzo, una sorpresa di impronta – si suppone – natalizia. In immagine, Markus Poschner con l’Osi.

Articolo precedenteCase anziani, tragico punto di passaggio: 300 le vittime da Covid-19
Articolo successivoColpo di stiletto / Ma che, continuiamo a prendercela con San Marino?