Home CRONACA Non c’è pace tra gli ulivi: tre altre quarantene di classe in...

Non c’è pace tra gli ulivi: tre altre quarantene di classe in Ticino

Persino ad aule ormai chiuse per le festività pasquali si complica la situazione covidiana sul fronte scolastico in Ticino. Con effettiva decorrenza da ieri, e su pubblicazione avvenuta oggi, tre istituti entrano nell’elenco delle quarantene imposte a causa della rilevata presenza del “Coronavirus”: trattasi della scuola elementare di Lugano zona Monte Brè-Viganello (una classe, sino a giovedì 8 aprile), della scuola elementare di Lugano zona Monte Boglia-Probello (una classe, sino a giovedì 8 aprile) e di bel nuovo del Liceo cantonale di Mendrisio (una classe, sino a venerdì 9 aprile). Inoltre, in “eredità” dal periodo precedente: Chiasso, scuola elementare, cinque classi (una sino ad oggi, venerdì 2 aprile, caso già noto; quattro fino a lunedì 5 aprile, casi già noti); Morbio Inferiore, scuola elementare, una classe (sino ad oggi, venerdì 2 aprile, caso già noto); Savosa, scuola elementare, una classe (sino ad oggi, venerdì 2 aprile, caso già noto); Melide, scuola elementare, una classe (sino ad oggi, venerdì 2 aprile, caso già noto); Mendrisio, scuola elementare, una classe (sino a domani, sabato 3 aprile, caso già noto); Savosa, Liceo cantonale Lugano-2, una classe (sino a lunedì 4 aprile, caso già noto); Acquarossa frazione Dongio, scuola dell’infanzia, una classe (sino a domenica 4 aprile, caso già noto); Massagno, scuola media, due classi (entrambe sino a lunedì 5 aprile, casi già noti).